iscriviti alla newsletter
cerca
Nuceria CSR
25 feb 2020

Matteo, un talento non per caso

Ho 44 anni e lavoro nel settore grafico da oltre 20 anni. La voglia di sapere e crescere professionalmente in questo settore mi ha sempre contraddistinto e mi ha permesso di esplorare nuove aree di competenza, partendo dalla stampa offset fino alla rotocalco e flessografia, dapprima come Operatore di Prestampa, iniziando il mio lavoro nell’avvio dell’era Macintosh, fino a diventare Prepress Manager. La mia ultima esperienza, che poi mi ha permesso di entrare  nel mondo Nuceria, è stata di Responsabile Produzione per Artefice, agenzia grafica nella quale ho potuto conoscere ed ampliare le mie conoscenze sui brand e sulle strategie Marketing e Creative nel rispetto del cliente ed del consumatore. Nelle sfide quotidiane mi piace sempre avere in mente la frase di quello che ritengo uno dei maggiori esperti di Marketing, Guy Kawasaki (co-founder di Apple):

 

Quando riesci ad ammaliare la gente, la tua meta non è fare soldi e dare ciò che ti viene chiesto, ma regalare soddisfazione”.

 

Lavorare in un’azienda come Nuceria, che pone in primo piano l’innovazione Tecnologica ed umana è stato il naturale proseguimento della mia esperienza lavorativa, un giardino di idee, dove trasformare la semplice creatività in “creatività industriale” e sfidare e sfidarsi ogni giorno sul mercato consapevole di avere al tuo fianco una solida realtà capace di vincere ogni sfida.

 

Di quale dei tuoi progetti sei più orgoglioso?

Sicuramente essere riusciti a contribuire all’entrata di Coop Italian Food, partner estera di Coop Italia, in una delle più grandi GDO del Mondo come Wallmart.  Lo abbiamo fatto, attraverso la dedizione e la realizzazione di una linea di prodotti dedicata all’eccellenza italiana, sulla base dei prodotto Fior Fiore Coop. Tale linea, dopo diversi studi ed analisi di mercato l’abbiamo chiamata Fior Fiore Prodotti D’Italia, naming che, ricorrendo all’utilizzo di una bandiera italiana, ha caratterizzato il vero messaggio che CIF voleva trasmettere al mercato, e cioè un prodotto tipicamente italiano, artigianale, eccellente e vero, un vero e proprio prodotto italian style. Questo ci ha permesso di aiutare ad entrare il cliente in Wallmart Canada con circa 100 prodotti a marchio, in Ahold Delhaize USA con altri 150 prodotti, e ci sta permettendo di entrare (2020) in Russia nella catena Magnit, altro importante Reteiler mondiale.

 

Qual è la tua personale attitudine che hai portato in azienda?

Abnegazione, passione, sacrificio. Non si ottiene nulla per caso, nella vita come nel lavoro, e se tutti insieme crediamo in un obbiettivo allora anche il sogno più impensabile diventa possibile. Integrare all’interno di una realtà di packaging un ventaglio di soluzioni di servizi grafici è stata un’idea innovativa che mi ha entusiasmato, e che mi ha fatto accedere ad un portafoglio di clienti unico e demanding.

 

Quali sono gli obiettivi che ti aspetti di perseguire con il tuo team?

Gli obbiettivi sono tanti e sfidanti. Continueremo a perfezionare un nuovo modello di gestione Artwork integrato, basato su quello che è la produzione, con l’intento di ottimizzare i processi di stampa nella fase di layout, ed eliminare tutte quelle spiacevole incomprensioni che ancora oggi affliggono il mercato dividendo Creativi, Agenzie Repro e Cliente. L’obbiettivo è chiaramente porci sul mercato come consulenti di packaging a 360°, sfruttando le nostre capacità, professionalità ed esperienze nel mondo grafico. Obbiettivo sfidante, che non si può certo realizzare da soli, ma solo con un team di professionisti alle spalle, con i quali condividere successi e con i quali discutere e crescere dagli insuccessi, pronti a dare tutto il contributo necessario per il gruppo.

news dal blog:
25 feb 2020