iscriviti alla newsletter
cerca
Nuceria CSR
30 gen 2019

Open Future
Nuceria Group & Amaro Lucano

La storia di Matera è antica, così antica da affondare le sue radici nel Paleolitico. Questo la rende una delle città ancora abitate più antiche al mondo. Nel 1993 i suoi Sassi sono il primo sito dell’Italia meridionale a diventare Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Poco più di vent’anni dopo Matera viene candidata come Capitale Europea della Cultura 2019. E vince.

 

In migliaia di anni la città lucana, che per qualche tempo ha ospitato anche Pitagora nei suoi ultimi anni, è riuscita a combinare valori umani, rispetto di radici, tradizioni e territorio ed è stata capace di guardare “dal passato più remoto al futuro ancora ignoto” . Oggi questa ormai “Città del Futuro” è capitale, insieme a Plovdiv in Bulgaria, e con il suo motto “Open Future” per 48 settimane cercherà, attraverso progetti, installazioni, eventi ed attività culturali che toccheranno tutta l’Europa e andranno anche oltre, di dare risposte alle domande dei 5 temi del dossier di candidatura su Radici e Percorsi, Continuità e Rotture, Futuro Remoto, Utopie e Distopie, Riflessioni e Connessioni; concetti solo all’apparenza diversi tra loro, percorsi ideali e fisici che insieme diventano strada verso il Futuro.

 

A Matera si parla e si parlerà di Pane e di Universo, di Preistoria e Sostenibilità, di Natura ed Innovazione utilizzando lingue diverse di culture diverse, attraverso suoni e silenzi, immagini e forme, luci ed ombre il tutto in un format moderno ed efficace, anche sui social. Questo la trasforma in una specie di genius loci creativo che collega tutte le cose, un Generatore di Bellezza che ci ispira e stimola.

 

E c’è di più: Essential Partner dell’evento è Lucano 1894, azienda fondata lì oltre un secolo fa, con il quale abbiamo avviato una consulenza completa per la nuova linea speciale Amaro Lucano, una serie di sleeve che uniscono arte liquoristica e arte pittorica. Il progetto durato molti mesi, ha interessato tutto il processo di produzione del packaging, dalla scelta di materiali e colori per una coprenza perfetta e una riproduzione del marchio ineccepibile, passando poi alla scelta dei partner per realizzazione degli artwork adatti a compensare la termoretrazione del materiale e fino all’applicazione dell’etichetta sulle bottiglie ed il successivo imbottigliamento.

 

Questo progetto di packaging, uno sleeve che vuole generare Cultura e non solo rappresentarla, è il nostro piccolo contributo al grande progetto di Matera 2019.

news dal blog:
30 gen 2019