iscriviti alla newsletter
cerca
Nuceria CSR
20 set 2017

Succhi di Salute
The WOW Effect

Con il nuovo mood salutista mondiale, la frutta sta diventando una bevanda di tendenza. Non esistono più solo i succhi di frutta e nettari, ma anche bibite leggere alla frutta, mix originali anche esotici e functional drinks. La frutta quindi si veste sia di ricette che di formule nuove, abbracciando un trend di mercato che riguarda i consumatori di tutte l’età.

 

Per il mercato italiano in base alle nostre normative, i prodotti di frutta si suddividono in 4 macroaree:

  • succo di frutta
  • succo di frutta concentrato
  • succo di frutta disidratato
  • nettari di frutta.

 

E come sono cambiate le tendenze di gusto, anche il packaging si è dovuto adattare a questo cambiamento. Così i produttori di succhi di frutta hanno cominciato a rivoluzionare il packaging partendo dal classico tetra brik, andando a giocare su forme del cartone sempre più innovative in termini di chiusura, per garantire in tal modo al consumatore una bevanda sempre più fresca e ben conservata.

 

Packaging succhi di frutta tetra brik, sleeve, squeezable imballaggi flessibili

 

Da sottolineare comunque come negli ultimi anni stiano anche prendendo piede le  bevande in bottiglia di plastica rivestite con le etichette sleeve che permettono di poter giocare ancora meglio con forme e design,  garantendo sempre una grande competitività in termini di stile, colori e forme sul mercato.

 

Last but not least, l’utilizzo sempre più massiccio dei formati “squeezable”, soprattutto dedicati alle bevande di frutta destinate ai bambini o alla cosiddetta “frutta da passeggio”.

 

Per quanto riguardo invece il mercato della frutta bio, la maggior parte dei produttori rimane ancorata all’utilizzo delle bottiglie in vetro, ma cercando di imitare i competitor nel gioco delle forme e del design sulla bottiglia stessa.

 

Il packaging design è sempre più dominato dalla necessità di portare avanti una brand awareness, anche nel mondo dei succhi di frutta. Certamente il prezzo rimane un fattore determinante nell’acquisto, ma la fiducia del marchio svolge un ruolo più determinante per l’acquisto del consumatore. Si ha dunque la necessità di avere pack più intelligenti ed interattivi sfruttando le potenzialità del mercato digitale, come ad esempio, la realtà aumentata.

 

Questo dimostra come il packaging sia una risorsa che, con la giusta pianificazione strategica, diventa la soluzione ad ogni problema, dalla produzione al post vendita.

news dal blog:
25 feb 2020